Se in mezzo alla pianura

Non t’ho mai amata,

ma ti sono grata.

Ci sono stata bella larga dentro di te, e ben nascosta quando di nascondermi era tempo. Non ti ho mai scelta veramente, sei stata l’occasione che si lascia prendere.

Di te ho colto quel che risuonava, le regole, la precisione. Il resto, con rispetto, l’ho allontanato.

E quel passo tuo, troppo rapido per soffermarsi, l’ho scongiurato.

E scusami perciò se non ti ho amata.

Se non mi manchi, e se la tua bellezza non mi commuove. Se in mezzo alla pianura non mi riesce di sognare. Se gli occhi cercano sempre ipotesi di mare. Ulivi piegati al vento. E il secco delle zolle di settembre.

Un paio di volte ti ho confusa con la felicità, devi scusarmi chè ancora non la conoscevo.

Ma tu. Tu mi hai regalato gemme rare spuntate ai bordi delle sterpaglie. Le hai messe lì sfidandomi. E io ho accettato.

Non t’ho mai amata ma l’amore l’ho imparato camminandoti.

E mai mi sei mancata ma quel che mi mancava l’ho trovato attraversandoti.

E grazie. Per non essere mai stata mia.

©2020 Copyright by Lorenza De Micco. All rights reserved.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...