(Quasi) strega

Ho aperto l’armadio

E il cappello a punta ho trovato

Il viso lungamente ho specchiato

E il porro sul naso ho scovato

Manca il pelo, è piccolino

E l’ospite non è aquilino

Ma se miscelo la pozione con sapienza

Certa sono di diventare orrenda

Scope ne ho a profusione

E unghie lunghe da appiccicare un milione

La cattiveria?

Quella è più difficile

Mi spremo, mi sforzo, mi impegno, mi spendo

Ma sempre onesta resto, non mi arrendo

Sarò una strega a metà, che ci vuoi fare?

Anche tu però, sappiti accontentare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...