Il coraggio

Il coraggio? Il coraggio è decidere di andare, potendo contare solo su te stesso. Il coraggio è decidere di restare e lottare per quello in cui hai creduto o su cui hai perfino giurato. Il coraggio. È affrontare il dolore, affondare nel dolore , sezionare il dolore , osservare il dolore, e lasciarlo andare. Il coraggio è piantarsi ritti al centro della propria vita, dopo che della vita non hai saputo che fartene. Il coraggio è decidere di non abbandonare gli ultimi anche se lasciarli ti allevierebbe la pena. Il coraggio. Il coraggio è spingere in alto la testa ad ogni colpo sul capo, ricacciare ogni lacrima ad ogni taglio sul petto, asciugare ogni sputo ad ogni ingiuria sul viso. Il coraggio è mostrarsi deboli quando lo si è. E farsi forti quando lo si deve. Il coraggio è essere onesti. Leali. Sinceri. Veri. Il coraggio è guardarsi dentro. Cercare l’errore. Accettare di averlo commesso. Capire. E imparare. E cambiare. E crescere. E non stancarsi mai. Di guardarsi dentro. Di cercare l’errore. Di accettare, di capire, di imparare, di cambiare, di crescere.